Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Valutare i rischi psicosociali - un esempio di applicazione in azienda

1,278 views

Published on

Relazione c/o Convegno “IV Fattore: Studio sui fattori psico-sociali di Protezione e di Prevenzione del rischio nelle aziende private per la promozione del Benessere Organizzativo”,
Roma, 04.12.2010

Published in: Health & Medicine
  • I have done a couple of papers through ⇒⇒⇒WRITE-MY-PAPER.net ⇐⇐⇐ they have always been great! They are always in touch with you to let you know the status of paper and always meet the deadline!
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • My struggles with my dissertation were long gone since the day I contacted Emily for my dissertation help. Great assistance by guys from ⇒⇒⇒WRITE-MY-PAPER.net ⇐⇐⇐
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • ⇒⇒⇒WRITE-MY-PAPER.net ⇐⇐⇐ has really great writers to help you get the grades you need, they are fast and do great research. Support will always contact you if there is any confusion with the requirements of your paper so they can make sure you are getting exactly what you need.
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

Valutare i rischi psicosociali - un esempio di applicazione in azienda

  1. 1. 4 DICEMBRE 2010 CONVEGNO IV Fattore: Studio sui fattori psico-sociali di Protezione e di Prevenzione del rischio nelle aziende private per la promozione del Benessere Organizzativo PROGETTO IN CONVENZIONE CON:
  2. 2. Flavio Pacelli, Stefano Fiaschi, Giovanni Maria Vecchio (Eco-Consult S.r.l) Walter Cuminetti (HR Marco Polo S.p.A.) Valutare i rischi psico-sociali: un esempio di applicazione in azienda 4 DICEMBRE 2010 CONVEGNO
  3. 3. <ul><li>Premessa </li></ul><ul><li>Il caso Marco Polo s.p.a </li></ul><ul><li>Il protocollo d’intervento </li></ul><ul><li>I risultati: focus su cultura della sicurezza ed </li></ul><ul><li>equità organizzativa </li></ul><ul><li>Dalla sicurezza sul lavoro allo sviluppo </li></ul><ul><li>organizzativo </li></ul><ul><li>Conclusioni </li></ul>Agenda
  4. 4. <ul><li>Disponibilità dell’organizzazione al </li></ul><ul><li>cambiamento </li></ul><ul><li>Orientamento alla prevenzione primaria </li></ul><ul><li>Partecipazione di tutti i membri </li></ul><ul><li>dell’organizzazione alle attività di indagine </li></ul><ul><li>Contestualizzazione della ricerca </li></ul><ul><li>Valori di cut-off interni </li></ul>Premessa
  5. 5. Adesione Coinvolgimento dei lavoratori Consenso informato Compilazione questionario Presentazione dei risultati 1 2 3 4 5 6 Elaborazione dei dati Il protocollo della ricerca Nota informativa
  6. 6. Le dimensioni del Benessere Organizzativo <ul><li>Ambiente di lavoro </li></ul><ul><li>Caratteristiche del lavoro </li></ul><ul><li>Organizzazione e Cultura dell’azienda </li></ul><ul><li>Fattori di Benessere / Malessere per i lavoratori </li></ul><ul><li>Caratteristiche individuali </li></ul>
  7. 7. Caratteristiche del lavoro /1 <ul><li>IMPEGNO / COMPLESSITÀ “Il mio lavoro prevede compiti impegnativi e complessi” </li></ul><ul><li>AUTONOMIA “Il mio lavoro lascia una certa autonomia sui ritmi e sul metodo di lavoro” </li></ul>
  8. 8. Caratteristiche del lavoro /2 <ul><li>LAVORO DI GRUPPO “Il mio lavoro richiede di lavorare con altri gruppi/professionalità” </li></ul><ul><li>FATICA FISICA “Il mio lavoro richiede forza fisica” </li></ul><ul><li>VARIABILITÀ “Il mio lavoro prevede lo svolgimento di attività diverse” </li></ul>
  9. 9. Organizzazione e Cultura dell’azienda /1 <ul><li>VINCOLI ORGANIZZATIVI “Il mio lavoro è ostacolato da regole e procedure organizzative” </li></ul><ul><li>RAPPORTO CON I CAPI “I capi sono d’aiuto nel portare a termine il lavoro” </li></ul><ul><li>RAPPORTO CON I COLLEGHI “Tra i colleghi c’è un clima di reciproca fiducia” </li></ul><ul><li>EFFICIENZA DELL’AZIENDA “Gli obiettivi sono chiari e ben definiti” </li></ul>
  10. 10. Organizzazione e Cultura dell’azienda /2 <ul><li>EQUITÀ ORGANIZZATIVA “Tutti hanno opportunità di progredire e far carriera” </li></ul><ul><li>INNOVAZIONE “La mia azienda è attenta ad acquisire e introdurre nuove tecnologie” </li></ul><ul><li>CONFLITTI INTERPERSONALI “Nella mia azienda ci sono aspre discussioni tra colleghi” </li></ul><ul><li>CULTURA DELLA SICUREZZA “Nella mia azienda è presente un’adeguata segnaletica di sicurezza” </li></ul>
  11. 11. 4 DICEMBRE 2010 CONVEGNO Dalla Sicurezza sul lavoro allo Sviluppo Organizzativo: Focus su Cultura della sicurezza ed Equità organizzativa
  12. 12. Cultura della Sicurezza <ul><li>I responsabili sono attenti al rispetto delle norme di sicurezza </li></ul><ul><li>Vengono organizzati corsi sulle norme e sulle procedure di sicurezza </li></ul><ul><li>Vengono condotte indagini accurate sugli infortuni verificati </li></ul><ul><li>La Direzione si preoccupa della salute nell’ambiente di lavoro </li></ul><ul><li>Si parla di sicurezza durante lo svolgimento del lavoro </li></ul><ul><li>È presente un’adeguata segnaletica di sicurezza </li></ul>
  13. 13. Cultura della Sicurezza 7. Le persone sono messe a conoscenza dei rischi legati allo svolgimento del proprio lavoro 8. I dipendenti sono sottoposti a controlli sanitari preventivi e periodici 9. I responsabili sono disponibili ad ascoltare le lamentele relative alle procedure di sicurezza 10. Le persone sono molto attente alla propria sicurezza e a quella degli altri 11. I controlli che sono effettuati consentono effettivamente di rilevare elementi di rischio 12. Le persone utilizzano dispositivi di sicurezza previsti 13. La sicurezza è considerata una priorità dai responsabili
  14. 14. Equità Organizzativa <ul><li>Tutti hanno opportunità di progredire e fare carriera </li></ul><ul><li>Gli avanzamenti di carriera (promozioni) sono basati sul merito e su quanto bene viene svolto il lavoro </li></ul><ul><li>Gli incentivi economici sono basati sulle abilità e su quanto bene viene svolto il lavoro </li></ul>
  15. 15. Equità Organizzativa 4. Tutti sono messi nelle stesse condizioni di poter esprimere le proprie idee 5. Le comunicazioni della Direzione sono rese note a tutti in modo tempestivo 6. Tutti hanno a disposizione gli strumenti necessari per poter svolgere la normale attività lavorativa 7. I ruoli di prestigio sono assegnati secondo regole che premiano le capacità
  16. 16. 4 DICEMBRE 2010 CONVEGNO Conclusioni: oltre la norma, l’utilità per le aziende
  17. 17. Oltre la norma… <ul><li>Per legge, il Documento di Valutazione dei Rischi sullo SLC deve fornire una serie di raccomandazioni su interventi correttivi per prevenire e/o ridurre i rischi nei luoghi di lavoro … </li></ul><ul><li>Le informazioni così raccolte sono in grado di fornire al management ulteriori indicazioni su possibili strategie di Sviluppo Organizzativo </li></ul>
  18. 18. Percorsi di Sviluppo Organizzativo <ul><li>Pianificazione di Sistemi di Gestione della Sicurezza sul Lavoro (SGSL), integrabili con i sistemi di Qualità e Ambiente e SA8000, per prevenire infortuni e ridurre i costi in caso di infortunio. </li></ul><ul><li>Processi di gestione dei flussi di comunicazione , per colmare il divario tra “chi dirige” e “chi è diretto” </li></ul>Percorsi di Sviluppo Organizzativo Percorsi di Sviluppo Organizzativo
  19. 19. Percorsi di Sviluppo Organizzativo <ul><li>Sistemi di Gestione delle Risorse Umane più trasparenti, partecipati, efficaci per conseguire un livello maggiore di Equità e Responsabilità organizzativa </li></ul><ul><li>Definizione di Piani Formativi Aziendali coerenti e condivisi, orientati alla promozione della Cultura della Sicurezza e del Benessere Organizzativo </li></ul>Percorsi di Sviluppo Organizzativo Percorsi di Sviluppo Organizzativo
  20. 20. Dott. Flavio Pacelli , Eco-Consult S.r.l Grazie per l’attenzione 4 DICEMBRE 2010 CONVEGNO

×