Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

ASOC2021 - Il Diritto all'oblio

L'avvocato Ernesto Belisario, esperto di Open Government, ci spiega cos'è il diritto all'oblio, come utilizzare le fonti e rispettare la privacy

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

ASOC2021 - Il Diritto all'oblio

  1. 1. DIRITTO ALL’OBLIO
  2. 2. I don't know why people are so keen to put the details of their private life in public; they forget that invisibility is a superpower. BANKSY
  3. 3. IL DIRITTO AD ESSERE DIMENTICATI Diritto di UNA PERSONA a non vedere pubblicate alcune notizie (o informazioni) relative a vicende già legittimamente pubblicate, rispetto all’accadimento delle quali è trascorso un notevole lasso di tempo.
  4. 4. IL DIRITTO ALL’OBLIO nel gdpr Il DIRITTO all’oblio È espressamente riconosciuto dal gdpr (il regolamento UE sulla protezione dei dati personali).  L’articolo 17 DEL GDPR LO configura come “diritto alla cancellazione”. IL GDPR PREVEDE l'obbligo (per  chi ha "reso pubblici" i dati personali dell´interessato, ad esempio, pubblicandoli su un sito web)   di CANCELLARLI TEMPESTIVAMENTE A SEGUITO DELLA RICHIESTA DELL’INTERESSATO, laddove non sussista più un interesse pubblico a conoscerli.
  5. 5. Il diritto di cronaca, o diritto d'informare, consiste nel diritto a pubblicare tutto ciò che è collegato a fatti e avvenimenti di interesse pubblico o che accadono in pubblico. IL DIRITTo di cronaca è incluso nella liberta’ di manifestazione del pensiero garantita dall’art. 21 della costituzione. IL DIRITTO DI CRONACA
  6. 6. UTILITa’ sociale della della notizia Verità’ dei fatti continenza e rispetto della dignità degli interessati attualità della notizia LIMITI DEL DIRITTO DI CRONACA
  7. 7. 1. attenersi ai fatti 2. evitare di inserire valutazioni lesive dell’onore o della reputazione altrui 3. inserire il minor numero possibile di dati personali 4. evitare di pubblicare dati “sensibili” Scrivere per il web rispettando gli altri (evitando le contestazioni)

×