Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Disegno geometrico

23,022 views

Published on

Published in: Education
  • Login to see the comments

Disegno geometrico

  1. 1. IL DISEGNO GEOMETRICO <ul><li>E’ quel tipo di disegno che si esegue con strumenti adeguati (squadre, righe …) e che ha uno scopo pratico-operativo. </li></ul><ul><li>Si serve della geometria piana e della geometria descrittiva per rappresentare, tramite linee continue o tratteggiate di vario spessore, la forma degli oggetti in modo rigorosamente esatto e misurabile. </li></ul>
  2. 2. ELEMENTI DEL DISEGNO GEOMETRICO <ul><li>La base per l’esecuzione dei disegni sono le costruzioni delle figure geometriche . </li></ul><ul><li>Le proiezioni ortogonali ci permettono una rappresentazione grafica degli oggetti in grado di descriverne esattamente la forma e di renderne le misure. </li></ul><ul><li>Le rappresentazioni tridimensionali si ottengono con i metodi dell’ assonometria e della prospettiva . </li></ul><ul><li>La teoria delle ombre completa il quadro del disegno geometrico. </li></ul>
  3. 3. Nozioni di geometria elementare. <ul><li>Gli elementi o enti geometrici sono i punti , le linee , i piani e i solidi. </li></ul><ul><li>Il punto è l’elemento più semplice. E’ adimensionale e scaturisce dall’incontro o dall’intersezione di due linee . Si indica con lettera maiuscola dell’alfabeto (A,B,C…) </li></ul>IL PUNTO.
  4. 4. <ul><li>La linea è costituita da tutte le posizioni consecutive occupate da un punto. La sua unica dimensione è la lunghezza. </li></ul><ul><li>La retta è la linea più breve passante per 2 punti. </li></ul><ul><li>Poiché la retta è infinita, qualunque punto la divide in due semirette . </li></ul><ul><li>Un segmento è una porzione di retta delimitata da due punti detti estremi . Il punto che lo divide in due parti uguali è detto punto medio . </li></ul>LA LINEA.
  5. 5. <ul><li>Una poligonale o spezzata è la linea formata da una serie di segmenti consecutivi che hanno un estremo in comune. Se i segmenti sono allineati su una stessa retta si dicono adiacenti . </li></ul><ul><li>Una linea è curva quando non è retta né poligonale. </li></ul>
  6. 6. <ul><li>Rette parallele: appartengono allo stesso piano e non hanno punti in comune. </li></ul><ul><li>Rette perpendicolari: rette che incontrandosi formano 4 angoli retti. Per un punto sulla retta o esterno ad essa, si può condurre una sola perpendicolare alla retta stessa. </li></ul><ul><li>Rette oblique: rette che incontrandosi formano angoli uguali a coppie. </li></ul><ul><li>Trasversale: retta che taglia due o più rette date. </li></ul><ul><li>Asse di un segmento: la perpendicolare condotta per il suo punto medio. </li></ul>LE RETTE
  7. 7. <ul><li>Il piano o spezzata è la superficie meno estesa passante per 3 punti non allineati. E’ da considerarsi illimitato. </li></ul><ul><li>Può essere definito anche da una retta e un punto o da due rette incidenti . </li></ul><ul><li>Viene indicato con lettere greche minuscole ( ά , β , γ , δ , λ …) </li></ul><ul><li>Una retta divide un piano in due semipiani . </li></ul><ul><li>Una figura piana è tale quando giace tutta su un piano. </li></ul>IL PIANO.
  8. 8. <ul><li>L’angolo è la parte di piano compresa fra due semirette dette lati aventi un punto di origine in comune detto vertice . Si misura in gradi sessagesimali. </li></ul><ul><li>La bisettrice è la semiretta che divide un angolo in due parti uguali oppure il luogo geometrico dei punti equidistanti dalle semirette che racchiudono l’angolo. </li></ul>GLI ANGOLI
  9. 9. I POLIGONI <ul><li>Il poligono è la figura geometrica che si ottiene limitando una porzione di piano con una serie di segmenti consecutivi formanti una linea chiusa. </li></ul>ELEMENTI DEI POLIGONI <ul><li>Perimetro: la serie di segmenti che delimitano la figura. </li></ul><ul><li>Vertice: punto di incontro di due segmenti consecutivi. </li></ul><ul><li>Diagonali: i segmenti che uniscono due vertici non consecutivi. </li></ul><ul><li>Apotema : segmento che va dal centro del poligono regolare al punto medio di un lato. </li></ul>
  10. 10. ELEMENTI DEI POLIGONI <ul><li>Un poligono è regolare se ha tutti lati e gli angoli uguali. </li></ul><ul><li>Un poligono è convesso se non è tagliato dai prolungamenti dei suoi lati, altrimenti è concavo. </li></ul><ul><li>Un poligono è circoscritto ad una circonferenza quando tutti i suoi lati sono tangenti ad essa. </li></ul><ul><li>Un poligono è inscritto in una circonferenza quando tutti i suoi vertici sono su di essa. </li></ul>
  11. 11. I TRIANGOLI <ul><li>Il triangolo è il poligono più semplice. Ha tre lati, tre vertici e tre angoli la cui somma è sempre 180°. </li></ul><ul><li>Rispetto alla misura dei suoi lati, può essere: equilatero, isoscele, scaleno . </li></ul><ul><li>Rispetto alla misura dei suoi angoli, può essere: acutangolo (tutti gli angoli acuti) , ottusangolo (un angolo ottuso) , rettangolo (un angolo retto). </li></ul><ul><li>Nel triangolo rettangolo i lati prendono il nome di cateti ed ipotenusa . </li></ul>
  12. 12. Elementi dei triangoli <ul><li>Altezza: è il segmento perpendicolare condotto da un vertice al lato opposto. Il punto di incontro delle 3 altezze prende il nome di ortocentro . </li></ul><ul><li>Mediana: il segmento che unisce un vertice con il punto medio del lato opposto. Il punto di incontro delle 3 mediane prende il nome di baricentro . </li></ul><ul><li>Bisettrice: la semiretta che divide in due parti uguali l’angolo. Il punto di incontro delle 3 bisettrici prende il nome di incentro . E’ il luogo dei punti equidistanti dai lati che racchiudono l’angolo . </li></ul><ul><li>Asse di simmetria: sono le perpendicolari condotte per il punto medio dei lati. Il punto di incontro dei 3 assi prende il nome di circocentro . </li></ul>
  13. 13. IL CERCHIO <ul><li>Cerchio: è la porzione di piano delimitata dalla circonferenza. </li></ul><ul><li>Circonferenza: il luogo dei punti equidistanti da un punto detto centro. </li></ul><ul><li>Raggio: ogni segmento che unisce il centro con un punto qualsiasi della circonferenza. </li></ul><ul><li>Corda: ogni segmento che unisce 2 punti qualsiasi della circonferenza. </li></ul><ul><li>Diametro: è una corda passante per il centro, quindi la più grande. </li></ul><ul><li>Tangente: retta che incontra la circonferenza in un solo punto. E’ perpendicolare al raggio condotto dal punto di tangenza. </li></ul>
  14. 14. <ul><li>Due circonferenze possono essere tra loro esterne ( nessun punto in comune ), tangenti ( 1 punto in comune ), secanti ( 2 punti in comune ), interne ( tutti i punti di una sono interni all’altra ). Nell’ultimo caso le circonferenze possono essere concentriche . </li></ul>
  15. 15. I SOLIDI <ul><li>Un solido è una figura geometrica che ha tre dimensioni : lunghezza, larghezza, altezza. I solidi si dividono in poliedri e corpi rotondi. </li></ul><ul><li>I poliedri </li></ul><ul><li>Sono solidi la cui superficie è composta da poligoni che vengono detti facce . </li></ul><ul><li>I vertici e i lati delle facce vengono detti rispettivamente vertici e spigoli del poliedro. </li></ul>
  16. 16. I SOLIDI REGOLARI <ul><li>Esistono 5 solidi regolari , detti solidi platonici , che prendono il nome dal numero delle loro facce: tetraedro (4 triangoli), esaedro o cubo (6 quadrati), ottaedro (8 triangoli), dodecaedro (12 pentagoni), icosaedro (20 triangoli). </li></ul><ul><li>Ad essi si aggiungono altri 4 poliedri concavi : piccolo dodecaedro stellato, grande dodecaedro stellato, grande dodecaedro, grande icosaedro . </li></ul>
  17. 17. POLIEDRI PARTICOLARI <ul><li>Sono poliedri particolari i prismi e le piramidi . </li></ul><ul><li>Un prisma è un poliedro la cui superficie è formata da 2 poligoni uguali e paralleli detti basi e da tanti parallelogrammi quanti sono i lati della base . Il poligono di base dà nome al prisma . </li></ul><ul><li>Un prisma è retto se ha le facce perpendicolari alle basi, obliquo se sono inclinate. </li></ul><ul><li>Un prisma è regolare se è retto e le sue basi sono poligoni regolari. </li></ul><ul><li>Il prisma che ha per base 2 parallelogrammi si chiama parallelepipedo . </li></ul>
  18. 18. POLIEDRI PARTICOLARI <ul><li>Una piramide è un poliedro formato da un poligono di base e da tante facce laterali triangolari quanti sono i lati di base aventi un vertice in comune. E’ il vertice della piramide. </li></ul><ul><li>Una piramide è regolare quando ha per base un poligono regolare e la sua altezza ha il piede nel centro del poligono. </li></ul>
  19. 19. I CORPI ROTONDI <ul><li>Sono corpi rotondi il cilindro, il cono e la sfera . </li></ul><ul><li>I corpi rotondi sono solidi di rotazione. Si ottengono, cioè, facendo ruotare di 360° una figura piana intorno ad un suo lato. </li></ul><ul><li>Il cilindro si ottiene facendo ruotare un rettangolo. Il lato opposto all’asse genera la superficie laterale , gli altri 2 lati individuano le basi . </li></ul><ul><li>Il cono si ottiene facendo ruotare un triangolo rettangolo intorno ad un cateto. L’ipotenusa genera la superficie laterale , l’altro cateto individua la base . </li></ul><ul><li>La sfera si ottiene facendo ruotare una semicirconferenza intorno al diametro. La superficie ottenuta da tale rotazione pende il nome di superficie sferica . </li></ul>

×