Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

La scuola del futuro - Roadshow Ludoteca del Registro

Presentazione scuola futuro dalla ricerca alla didattica

  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

La scuola del futuro - Roadshow Ludoteca del Registro

  1. 1. La scuola del futuro: dalla ricerca alla didattica Eleonora Pantò – 2 marzo 2016 Environment Park – Torino Roadshow Ludoteca Registro
  2. 2. 2
  3. 3. CSP progetti innovativi per la didattica dal 1998
  4. 4. La “pila” della scuola digitale
  5. 5. 5
  6. 6. 6 Infrastrutture abilitanti Banda UltraLarga (BUL) Banda Ultralarga: Fino a 100 Mbps – Grazie al GARR sono 130 le scuole in Italia ad avere questo servizio In Piemonte le Scuole accedono alla rete GARR attraverso il CSP che collega attualmente 21 Istituti in Piemonte, alla rete GARR, di cui 12 scuole primarie a Torino - alcune attraverso la propria HetNet
  7. 7. Il Progetto Scuola 2.0
  8. 8. Gli interventi effettuati • Adeguamento delle infrastrutture di rete delle singole scuole e integrazione distribuzione interna in modalità Wired/Wireless, comprensivo della fornitura di eventuali apparati attivi (switch, access point) ove non presenti • Collegamento in fibra ottica, tramite l’infrastruttura pubblica Wi-Pie, di quattro plessi scolastici e in radiofrequenza di altri otto plessi • Raccolta del traffico locale e suo instradamento verso la rete GARR • Adozione di un adeguato sistema di filtro dei contenuti sulla navigazione internet delle reti didattiche delle scuole Referente per la Didattica Referente per la Didattica Referente Tecnico Referente Tecnico Ogni scuola ha desuignato un referente tecnico ed un referente per la didattica
  9. 9. Content filtering Scu ola 2.0 transparent proxy
  10. 10. Elettrosensibilità e salute •Analogamente a quanto in corso in alcune aree della Città interessate dall'estensione della rete Wi-Fi cittadina, è stata effettuata una fase di rilevazioni campionaria dei campi elettromagnetici generati dagli apparati che verranno installati • La rilevazione è stata effettuata secondo gli standard normativi previsti avendo come oggetto la misurazione dei valori di emissione con l'obiettivo di accertare l'effettiva rispondenza delle emissioni ai limiti previsti dalla normativa vigente
  11. 11. 11 Infrastrutture abilitanti: Wi-Fi e CLOUD Connessione Wi-Fi: Wireless Campus accessibile anche per gli studenti in modalità BYOD, gestione dei dispositivi mobili, navigazione protetta Cloud: Gestione degli accessi, Sito della scuola, Social Network protetto, Blog di classe, Servizi e-learning, Biblioteca Digitale
  12. 12. BYOD Bring Your Own Device Definire le politiche di utilizzo del dispositivo personale in contesti non casalinghi: – Lavorativo – Scolastico In senso lato può anche essere esteso al parental control
  13. 13. Attività con le Scuole Ogni scuola può definire le proprie politiche nell’uso degli smartphone personali degli studenti. Ad esempio: – Farli spegnere – Uso controllato dagli insegnanti – Utilizzo o meno della rete WiFI della scuola
  14. 14. Sperimentazione con IIS GIULIO (To) IIS Giulio è una delle scuole collegate al GARR e utilizza la rete HetNet per la connessione - Grazie ad un confronto con gli insegnanti si è deciso di provare a sviluppare un’applicazione per Android che permetta l’uso della rete WiFi scolastica in modo controllato e finalizzato il più possibile alla didattica Il contesto: – La rete WiFi non è più utilizzabile liberamente dagli studenti – Alcuni insegnanti usano gli strumenti informatici per la didattica e quindi l’uso della rete è fondamentale – Permettere agli studenti di usare la rete WiFi a fini didattici
  15. 15. L’applicazione L’applicazione una volta installata si collega alla rete WiFi della scuola senza svelare agli studenti la password di accesso L’applicazione consente l’uso della rete solo alle applicazioni decise dagli insegnanti: – Applicazioni di sistema – Google Apps (gmail,classroom,drive,office,photo) – Browser (firefox, chrome, android browser) – Twitter Ai browser non sarà consentito l’uso di youtube / facebook e altri siti La lista delle applicazioni e dei siti bloccati è modificabile in ogni momento anche dopo l’installazione dell’applicazione I filtri sono applicati solo quando si è collegati alla rete della scuola!!
  16. 16. La sperimentazione Essendo una applicazione sperimentale abbiamo bisogno del vostro aiuto! Vi chiediamo quindi di utilizzare l’applicazione per circa una settimana e farci avere il vostro feedback tramite un breve questionario che metteremo on-line alla fine della sperimentazione L’applicazione non traccia in alcun modo le attività sullo smartphone (applicazioni usate, siti visitati, posizione, ...) I questionari sono completamente anonimi e i risultati saranno eventualmente usati solo in forma aggregata
  17. 17. Prime considerazioni L’applicazione è stata usata per un period più lungo del previsto dalla scuola Ha semplificato molto la gestione degli accessi alla rete wi-fi (non è stato più necessario creare password temporanee di accesso) L’applicazione era disponibile solo per Android, ma la metà degli studenti aveva cellulari con IOS La scuola è molto interessata a proseguire nella sperimentazione
  18. 18. 19
  19. 19. 20 HALADIN: Monitoraggio ambienti scolastici Attori: 5 istituti tecnici superiori, circa 500 studenti di classi prime, terze, quarte e quinte, 15 docenti, 5 tecnici di laboratorio, 3 dirigenti scolastici http://www.csp.it/demo/webappscuole/
  20. 20. 21 EDEN: Monitoraggio Ambienti scolastici
  21. 21. 22
  22. 22. L’Associazione L‘Associazione DSchola ha finalità esclusivamente scientifiche e culturali e promuove la piena valorizzazione della dimensione informatica della cultura, con particolare riferimento al tema della didattica. catalizzare e diffondere conoscenze sulle evoluzioni tecnologiche nel sistema scolastico aperto al territorio proporsi come struttura organizzativa per iniziative rivolte al mondo della scuola, per gli aspetti didattici e di supporto operativo progettare percorsi didattici e nuovi modelli di apprendimento, integrando le discipline con l’uso di tecnologie innovative Missione e Obiettivi
  23. 23. Progetto Diderot Le scuole Associate ospitano le conferenze Diderot grazie alla collaborazione con Fondazione CRT Programmo Anch’io a.s. 2014-15 150 classi in Piemonte e Val D’Aosta a.s. 2015-16 300 classi in Piemonte e Val D’Aosta a.s. 2016-17 350 classi in Piemonte e Val D’Aosta
  24. 24. CSP innovazione nelle ICT s.c. a r.l. Sede Strada del Lionetto, 6 – 10146 Torino Tel +39 011 4815111 Fax +39 011 4815001 E-mail: innovazione@csp.it www.csp.it Grazie per l’attenzione Eleonora Pantò eleonora.panto@csp.it @epanto http://www.puntopanto.it

×