Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Multilinguismo e società dell’interdipendenza

593 views

Published on

Slide del mio intervento alla giornata pedagogica LEND "Lingue e nuova cittadinanza" Roma 18 marzo 2013

Published in: Education
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Multilinguismo e società dell’interdipendenza

  1. 1. Multilinguismo e società dell’interdipendenza Social web & cittadinanza digitale La necessità multiculturale18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 1
  2. 2. About me Un marketer che è passato in tanti mondi  Corporate management • Dalla old economy (sfida manageriale) • Alla prima new economy (information society) Più giovane dirigente storia dell’IRI  Startupper in Italia e all’estero • Supporto agli imprenditori (internet come tessuto immanente) • Supporto per le scuole (knowledege society) Coordinatore del miglior progetto di formazione del personale del MIUR (1999-2000 valutazione esterna)  Coach e mentor • Diversi progetti di marketing per PMI • Digital e content marketing per PMI Attualmente al marketing di FAPI (fondo di formazione interprofessionale18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 2
  3. 3. Clay Shirky “Here Comes Everybody” (2008)“I’m old enough to know a lot of things, just fromlife experience. I know that newspapers are whereyou get your political news and how you look for ajob. I know that music comes from stores. I knowthat if you want to have a conversation withsomeone, you call them on the phone. I know thatcomplicated things like software and encyclopediashave to be created by professionals. In the lastfifteen years, I’ve had to unlearn every one of thosethings, and a million others, because those thingshave stopped being true” (p. 320–321).18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 3
  4. 4. La rivoluzione social Clicca qui per il video [E. Qualman]18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 4
  5. 5. Cosa è successo Società complessa  un impetuoso sviluppo di risorse e competenze degli individui in un contesto caratterizzato • dallindebolirsi delle istituzioni come «dispensatori» di senso, sicurezze, significati; • segnato da maggiori rischi, da maggiori sfide e responsabilizzazioni per la persona Mondo piccolo  un mondo che "si restringe" perché aumenta la capacità di "percorrerlo" e viverlo, perché tutto si interconnette [Eurisko]18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 5
  6. 6. Cambiamento La perdita del potere definitorio della società derivante da  Minore welfare  Maggiore flessibilità  Maggiore competizione La maggiore complessità percepita derivante da  Maggiore instabilità e obsolescenza rapida dei riferimenti e delle informazioni  Maggiore senso di precarietà Maggiori risorse in termini di  Informazione e istruzione  Mobilità sul territorio e fra culture  Risorse materiali, salute ed energia Bisogno di RELAZIONE e consapevolezza di INTERDIPENDENZA [Eurisko]18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 6
  7. 7. Cambia il paradigma Il discorso pubblico non è più dettato dai mass media  Dalla connessione delle persone con le informazioni alla connessione tra le persone Tutto diviene personale  Le persone fanno il brand perché il brand è fatto dalle persone  Sei quello che ottieni cercandoti su Google Internet è un ambiente concreto e NON «virtuale» [Eurisko]  Connette persone non PC  Ha la massima relazione con la vita vera delle persone, la “Realtà”  Laddove la Tv predisponeva verso un orizzonte di “Sogno”18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 7
  8. 8. Come ci siamo arrivati Aumento della complessità  I mercati sono conversazioni Cambiamento del ruolo dell’individuo  Prosumer o ConsumAttore (Web 2.0) Ampliamento della dimensione relazionale  Le nuove tecnologie hanno reso possibile l’ampliamento della dimensione comunicativa tra gli individui e con le cose Un mondo interconnesso18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 8
  9. 9. Non è tecnologia Perché condividere e avere relazioni è alla base della nostra esistenza anche da prima che nascesse internet Ci piacciono le persone simili a noi per questo cerchiamo le persone che abbiano in comune le caratteristiche che amiamo La ragione non risiede nella natura digitale dei contenuti ma nel fatto che la cultura e l’apprendimento divengono partecipativi 9
  10. 10. Ma la tecnologia e internet stanno cambiando la Società (e la Politica) Le piattaforme online di  Collaborazione  Conversazione  Condivisione Danno un supporto all’azione dei gruppi di individui che prima erano possibili solo attraverso organizzazioni istituzionali18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 10
  11. 11. Cambia la società Acquistano maggiore rilevanza  La componente “sociale” • La cura della qualità degli spazi e dei servizi pubblici;  La componente relazionale • Il valore della condivisione e dello scambio, il tempo dedicato alla convivialità, la socialità allargata e la partecipazione civica;  La componente immateriale • L’attenzione alla dimensione estetica, etica e culturale delle esperienze sociali e di consumo.18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 11
  12. 12. Cambia il marketing Il brand non è più controllato dai proprietari  Dalla connessione delle persone con le informazioni alla connessione tra le persone Prodotto e consumatore non sono più soli, nasce la dimensione sociale del valore (Kotler) Basta un computer e una connessione ad internet per avere i mezzi di produzione, quello che conta è il talento (Godin) È necessario orientare gli sforzi del Marketing verso una crescita nelle capacità di creazione e gestione del “senso” e dei “significati” (Eurisko)=> Dal mercato di massa alla massa di mercati rivolti alle singole persone18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 12
  13. 13. Il nuovo marketing I mercati sono conversazioni  Alla base di tutto ci sono i contenuti Le caratteristiche diventano  Sociale e personale  Farsi trovare  In tempo reale 13
  14. 14. Comunicare Caratteristiche  Partecipazione • la distinzione tra emittente e audience perde significato  Conversazione • il messaggio cambia nel corso dellinterazione (mash-up)  Persistenza • ciò che è scritto sulla rete è per sempre  Trasparenza • mentire è impossibile il falso viene sempre a galla  Comunità • attorno ad argomenti o oggetti sociali si creano delle comunità di appassionati Tono  informale e autentico (grezzo)  genera fiducia (comunicazione tra pari)  destrutturati a diversi livelli di qualità  riutilizzati (non hanno un solo autore) [Luigi Centenaro] 14
  15. 15. Raccontare Entrare in contatto con il prossimo al livello più profondo richiede una storia [Rob Mc Kee] Le storie sono come i virus  Sono ovunque • Ascoltiamo storie a prescindere dove siamo e da dove veniamo  Sono contagiose • Racconta una storia a qualcuno e se è ragionevole si diffonderà. Le migliori storie hanno bisogno di essere ri-raccontate di più e molto di più  Sono appiccicose • Attraverso il racconto che si ripete si fissano nella nostra memoria e nei nostri ricordi18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 15
  16. 16. Raccontare Le storie hanno da sempre svolto un ruolo cruciale nella cultura e nello sviluppo dell’esperienza umana, da molto prima ci fosse internet  Le storie sono l’essenza dell’esperienza umana  Le storie inspirano e motivano le azioni degli individui  Le storie hanno provato la loro utilità in ogni attività dell’esperienza umana18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 16
  17. 17. Identità e brand“Il Brand è un insieme dipercezioni nella mentedei consumatori” Colin BatesVedi l’originale 18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 17
  18. 18. Il mondo ci giudica  Durante una manifestazione un poliziotto (John Pike) spruzza con una bomboletta urticante alcuni ragazzi in sit in18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 18
  19. 19. Una risata vi seppellirà Meme su John Pike18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 19
  20. 20. SeppellitoJohn Pike vienelicenziato dallapolizia nonostantel’inchiesta internalo abbia prosciolto18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 20
  21. 21. Emerge l’economia della condivisione Produzione  Internet delle cose  Co-creazione • Local motors – http://slidesha.re/XV7CDD Sostenibilità  Consumo collaborativo • Ouishare  Credito di baratto • Dropis – http://dropis.com18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 21
  22. 22. Economia della condivisione Formazione  MOOC (massive open online course) corsi accademici orientati ad un grande numero di partecipanti con accesso aperto via web • How can colleges charge $50,000 a year if my kid can learn it all free from MOOC? Finanziamento  Crowdsourcing • Kickstarter18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 22
  23. 23. Alla base dell’economia della condivisione Piattaforme e  Dal prospect al cultura aperta suspect  Commons  Suspect è • Qualcuno che potrebbe non conoscerti per il tuo prodotto • Interessato a ciò che conosci, non a ciò che vendi18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 23
  24. 24. Per una cittadinanza digitaleLa cittadinanza digitale non è solo riconoscere eaffrontare i pericoli online. Si tratta di costruirespazi sicuri e comunità, capire come gestire leinformazioni personali, e usare internet in modosaggio: con la vostra presenza online percrescere e modellare il vostro mondo in modosicuro, creativo, e ispirare gli altri a fare lo stesso Dr. A. Couros University of Regina18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 24
  25. 25. e le lingue? Pensate che per fare bene tutto questo basti la lingua madre? Pensate si possa raccontare senza conoscere la lingua e la cultura del prossimo? Se la base della nuova cittadinanza è l’empatia allora Nulla è decisivo come la conoscenza intima della cultura dell’altro che solo la lingua può dare Il plurilinguismo è la base della cittadinanza digitale18/03/2013 Giornata LEND "Lingue e (nuovi) cittadini" 25
  26. 26. «People are a lot more interested in what theyre interested in, asopposed to what their physical neighbors are doing.The real kings of media will be local in a totally different sense. Theywill be the narrators and arbiters of interest for groups that actuallyhave aligned interests» (Seth Godin)Blog: http://fabriziofaraco.itEmail: fabriziofaraco@outlook.comFABRIZIO FARACOquest opera (per le parti non coperte da copyright identificate dalla citazione della fonte) è distribuita con licenza creativecommons attribuzione 3.0 unported.

×