Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

13inmate project mkultra

293 views

Published on

questo è un documento importante, stampato dal governo degli Stati Uniti ad uso della Commissione governativa statunitense d'Intelligence e della Commissione governativa statunitense per le Risorse Umane, e datato 3 agosto 1977. Nel documento sono forniti in dettaglio i dati di quante università, centri di ricerca, istituti pubblici di igiene mentale, istituzioni carcerarie, ecc. erano coinvolti nel progetto di controllo mentale MK ULTRA nell'allora 1977, ricevendo fondi federali americani e fondi CIA. Vi si racconta di esperimenti scientifici basati su elettroshock, costanti stupri, uso di droghe leggere e pesanti, introduzione di elettrodi nel cervello di bambini e tante altre cose del genere, tutto al fine di condurre delle sperimentazioni che fornissero dati utili sul controllo mentale da poter applicare poi occultamente alle popolazioni civili occidentali e non. Il progetto poi non si è interrotto, ma è arrivato fino ai giorni nostri col nome di progetto MONARCH. Pensate che nel 1977 c'erano ben 149 sottoprogetti del progetto MK ULTRA, e considerando che siamo nel 2013, cioè 36 anni dopo, potete intuire quale possa essere stato il progresso in questo tipo di sperimentazioni. Purtroppo è necessario conoscere l'inglese per leggere il documento, in quanto non possiedo una versione italiana del medesimo. Naturalmente il documento non svela i nomi precisi dei soggetti e delle istituzioni coinvolti, per ragioni di "violazione della privacy" e per "non creare imbarazzo" nelle istituzioni coinvolte. Naturalmente vi si sottolinea di come i ricercatori potessero essere in perfetta buona fede in queste sperimentazioni (infilare elettrodi nel cervello, somministrare droghe sintetiche e stuprare bambini non so fino a che punto sia "unwitted" cioè involontario) e nelle ultime pagine del documento sono opportunamente depennati i nomi e i cognomi che potrebbero creare "imbarazzo" nelle istituzioni statunitensi. Se avete voglia di affilare un pò la lama del vostro inglese, avrete di che sconcertarvi su quanto scritto in queste pagine. Ciao

Published in: Technology
  • Login to see the comments

×