Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Evoluzione della società umana

poco fa mi sono ritrovato fra le dita della tastiera questo documento in pdf che tempo fa io scrissi per una persona, e che ora io ritengo possa essere di utilità per tutti con lo scopo di farsi un'idea di quale fondamento possa avere la visione socialista del mondo, anche tenendo presente il libro in pdf del movimento Zeitgeist che io ho appena pubblicato qui su facebook, il quale va integrato con la comprensione di questo pdf. Esiste infatti una branca della fisica, denominata fisica della complessità, che studia proprio i fenomeni emergenti ed evolutivi i quali non si esplicano solo nei sistemi biologici ma anche nei sistemi scientifico-tecnologici, sociali ed economici, nonchè nel regno naturale. Il Los Alamos Institute è il primo centro scientifico al mondo in queste ricerche, anche se vi sono tanti altri centri in Europa e nel resto del mondo. Quello che voglio dire è che la visione evolutiva della storia è fondata su basi scientifiche e dunque è naturale che il Capitalismo, nato appena tre secoli fa, sia un sistema che rappresenta soltanto una tappa temporanea dell'umanità, oltre la quale vi sarà la nuova tappa che io definirei del "post-capitalismo", che però sarà anch'essa una semplice tappa che a sua volta lascerà il posto ad un sistema ancora più evoluto, e così via. Non c'è nulla da fare: I borghesi che adesso comandano l'attuale sistema faranno presto la fine che hanno fatto i signori feudali del medioevo, dei quali ora non c'è più traccia; e tenete conto che i sistemi evolutivi hanno un tasso di cambio paradigmatico in continua evoluzione e quindi i cambi di paradigma saranno sempre più frequenti. Il mondo è infatti un sistema complesso ed emergente, e non esiste nessun "demiurgo" che controlla tutta la storia umana, ma esistono invece "lobby" più o meno potenti le quali cercano di influenzare a proprio vantaggio il corso degli eventi, a danno naturalmente del resto della società. Tutto qui. La fisica della Complessità ci dice che la società, in quanto sistema complesso, è soggetta alle leggi del "caos deterministico" ed altri fenomeni complessi che rendono impossibile per qualsiasi potere controllare passo a passo, in modo "algoritmico" la società, secondo un piano ben preciso stabilito da un qualsiasi potere di questo pianeta. L' "emergenza" e il "caos" sono fenomeni complessi intrinseci alla società umana i quali non possono essere previsti in nessun modello di studio, e dunque questi fenomeni attestano che la società è un sistema in ultima analisi non pienamente controllabile e prevedibile. E' per questo che i poteri presto o tardi cadono senza una apparente spiegazione razionale. La storia ci insegna..

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Evoluzione della società umana

  1. 1. Ti ho costruito questo documento in pdf per dare unidea sommaria di come la visione socialista delmondo ha una profonda base scientifica, indipendentemente dalle teorie che di volta in volta si sonorichiamate a una visione socialista del mondo.Ho messo diverse immagini per rendere lidea di come la società umana evolve nel corso dellastoria, tanto per far capire che il Capitalismo liberista è un modello di società contingente a questaepoca storica, ma non è esistito da sempre e non esisterà per sempre.Allinizio della storia umana, nel paleolitico, gli uomini vivevano in società molto semplici, i clan,dove loccupazione principale era la cacciapoi col tempo gli uomini iniziarono a scoprire nuove tecnologie quali la possibilità di coltivare ivegetali, scheggiare le pietre e accendere il fuoco, e così si passò alletà del neolitico e alla scopertadellagricoltura, che portò gli uomini dal nomadismo alla sedentarietà, che produsse una piùcomplessa stratificazione sociale della vitainiziarono così le prime stratificazioni sociali significative che portarono lungo i secoli alla nascitadelle società stratificate in caste e fondate essenzialmente sulla manodopera degli schiavi: le societàschiavistiche.
  2. 2. La società schiavistica mutò via via col tempo, fino ad assumere la forma feudale nel medioevo
  3. 3. Il sistema feudale durò allincirca un millennio (contro i 6-7mila della società schiavistica, i 20miladella società agricola neolitica e i 100mila della società cacciatrice paleolitica) e fu via viarimpiazzato dal nascente Mercantilismo rinascimentale, preludio del moderno Capitalismo.
  4. 4. Il Mercantilismo durò allincirca fino agli inizi del 700 (quindi ancora più brevemente rispetto alFeudalesimo) quando iniziò la prima rivoluzione industriale, la quale consacrò la nascita delCapitalismo moderno e con esso il declino definitivo dei residui dello Schiavismo, grazie alladoppia rivoluzione energetica-tecnologica delle macchine a vapore alimentate a carbone fossile, lequali sostituivano buona parte del lavoro umano e animale.
  5. 5. Il capitalismo via via si è evoluto nella propria struttura fino ad arrivare al capitalismo moderno delsecolo scorso, nel quale la scoperta del petrolio e linvenzione dellautomazione informatica hannopermesso il boom economico del dopoguerra che ha caratterizzato la seconda metà del XX secoloOra arriviamo ai giorni nostri, dove il Capitalismo si è finanziarizzato e dove i capitali si muovonoda una parte allaltra del globo via internet alla velocità della luce
  6. 6. estensione sottomarina dei cavi in fibra ottica per il collegamento internet a livello mondialequale società ci riserverà il futuro?
  7. 7. Un neurone in una neuroprotesi cognitiva artificiale nanogancio artificiale attaccato alla superficie di una cellulaatomi di Xeno su una superficie di atomi di Oro (ogni sferetta è un atomo)
  8. 8. microcomputer nanotecnologici sulla punta di un fiammifero la prima neuroprotesi cognitiva in grado di ripristinare il linguaggio nei soggetti affetti da danno cerebraleBrain Computer Interface: una nuova tecnologia per comunicare col proprio computer attraverso il pensiero
  9. 9. progetto di un prototipo di nanorobot per la riparazione del DNA umano nanocomputer quantistico della dimensione di 500 nanometri(nm) cioè pari alla lunghezza di 5000 atomiE dunque facile capire come levoluzione accelerata degli attuali paradigmi scentifico-tecnologiciporterà ad una inevitabile accelerazione dei paradigmi economici e sociali, portando in un prossimofuturo al definitivo superamento del modello di produzione capitalistico come lo conosciamo oggi.
  10. 10. grafico dello sviluppo della potenza di calcolo dei computer a partire dal 1987
  11. 11. fabbisogno energetico (in Megajoule) dalla comparsa della vita sulla Terra sino alla società umana attuale
  12. 12. ammontare del costo in dollari per il sequenziamento del genoma umano nel 2001 e nel 2011
  13. 13. Giunti dunque a questo punto risulta ormai chiarissimo che la società capitalistica attuale non solonon è sempre esistita, come molta propaganda televisiva tende a far credere, ma addirittura essaattiene ad un paradigma contingente allattuale momento storico e che è sottoposto ad unaaccelerazione paradigmatica molto più veloce e stringente di quella dei secoli passati. Dunquelattuale crisi potrebbe essere benissimo una di quelle fasi di cambio di paradigma che potrebberoportare via via alla sostituzione inevitabile di questo modello con modelli di società migliori, in unprocesso di evoluzione accelerata che porterà verso la nascita della società socialista (post-capitalista), anchessa non definitiva ma in continua evoluzione fino ad arrivare alla società post-socialista, della quale a tuttoggi è impossibile farsi unidea. Il compito di un rivoluzionario èdunque innanzitutto quello di studiare scientificamente questi mutamenti della società umanaapplicati al mondo attuale e in base ad essi tentare una descrizione scientifica delle teppe cheporteranno al prossimo cambio di paradigma e dunque mobilitarsi politicamente per favorire questaaccelerazione, combattendo contro i reazionari che sono invece coloro (finanza, cartelli industrialidellenergia,ecc.) che tentano inutilmente di combattere contro levoluzione del sistema, perchè dalmodello attuale traggono un indiscutibile vantaggio che perderebbero con una evoluzione ulterioredella società.Nessuno in realtà fa la rivoluzione, ma è levoluzione complessa della storia che fa la rivoluzioneappunto attraverso levoluzione, perchè evoluzione e rivoluzione sono sinonimi. Le violenze socialiche nellimmaginario collettivo vengono associate alla rivoluzione in realtà sono manifestazionicontingenti relative al momento della rottura dellordine sociale, ma questultimo si manifesta comela punta delliceberg della rivoluzione, perchè il lavoro vero lo fanno inconsapevolmente i miliardidi uomini che ogni giorno contribuiscono inconsapevolmente al progresso della società umana.
  14. 14. E ora lattestato di frequenza a questo corso...

×