Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Corrisponde alla frazione di moli
dissociate rispetto alle moli iniziali
presenti nella soluzione

= moli dissociate/moli ...
Quali valori può assumere
•

=1
– Si tratta di un elettrolita forte cioè completamente
dissociato.

•

<1
– Si tratta di e...
• La maggior parte dei sali sono elettroliti forti: solo
alcuni sali si comportano come elettroliti deboli, tra i
quali vi...
RISOLVIAMO IL SEGUENTE PROBLEMA
• Calcolare il grado di dissociazione
x 10 -5 ) per soluzioni :
a)
b)

dell’acido acetico ...
LA COSTANTE DI DISSOCIAZIONE PUO’ ESSERE ESPRESSA ANCHE
IN FUNZIONE DEL GRADO DI DISSOCIAZIONE
Indicando con 1 il grado di...
Il grado di dissociazione alfa
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Il grado di dissociazione alfa

11,467 views

Published on

In questa presentazione viene spiegato il grado di dissociazione alfa e risolto un problema in cui viene chiesto di calcolare alfa a due concentrazioni differenti.

Published in: Education, Business, Technology
  • Login to see the comments

Il grado di dissociazione alfa

  1. 1. Corrisponde alla frazione di moli dissociate rispetto alle moli iniziali presenti nella soluzione = moli dissociate/moli iniziali
  2. 2. Quali valori può assumere • =1 – Si tratta di un elettrolita forte cioè completamente dissociato. • <1 – Si tratta di elettroliti deboli dove solo una parte delle moli in soluzione si è dissociata. • =0 – Tale valore indica una dissociazione nulla.
  3. 3. • La maggior parte dei sali sono elettroliti forti: solo alcuni sali si comportano come elettroliti deboli, tra i quali vi è il solfato di cadmio, CdSO4. • Gli acidi forti come il solforico, cloridrico, nitrico, iodidrico, perclorico e bromidrico. • Le basi forti come NaOH, KOH, Ba(OH)2, Sr(OH)2, Ca(OH)2 Tutte queste specie chimiche elencate hanno un grado di dissociazione = 1, in quanto tutte Le moli presenti in soluzione si dissociano in ioni
  4. 4. RISOLVIAMO IL SEGUENTE PROBLEMA • Calcolare il grado di dissociazione x 10 -5 ) per soluzioni : a) b) dell’acido acetico (Ka= 1,8 O,1 M 0,01 M Per poter risolvere questo problema è necessario fare una premessa relativa alla costante di dissociazione di un acido debole: CH3COOH + H2O CH3COO- + H3O + La costante di equilibrio di questo acido, si determina facendo il prodotto delle concentrazioni dei prodotti diviso il prodotto delle concentrazioni dei reagenti, ognuno elevato al proprio coefficiente stechiometrico KA= [CH3COO-] x [H3O +]/[CH3COOH]= 1,8 x 10 -5 POTREMMO DIRE CHE CIRCA 2 MOLECOLE OGNI 100000 SI DISSOCIANO, QUINDI POCHISSIME
  5. 5. LA COSTANTE DI DISSOCIAZIONE PUO’ ESSERE ESPRESSA ANCHE IN FUNZIONE DEL GRADO DI DISSOCIAZIONE Indicando con 1 il grado di dissociazione dell’acido acetico a concentrazione 0,1 mol/L, si ha che: [H3O +]= [CH3COO-] = 0,1x [CH3COOH]= 0,1(1- 1 1) Sostituiamo questi valori nella costante di equilibrio dell’acido acetico Ka= (0,1x 1) x (0,1x 1) / (0,1- 1) Ka= 0,1x ( 1)2 Ricaviamo / (0,1- 1) 1 1= 5 ka / C1 1,8 10 / 0,1 = 1,34 x 10-2 1 ossia 1,34 % Fate lo stesso procedimento per la 2^ concentrazione 0,01 M e troverete il 13,4%

×