Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Come afferrare Proteo: la prima ricerca di base sulla Radio

814 views

Published on

La radio, è noto, è un mezzo resiliente, si adatta benissimo ai cambiamenti nelle abitudini e nelle tecnologie. Adesso però la prima Ricerca di Base ’Come afferrare Proteo’ presentata il 29 ottobre Ipsos e Gfk ha aggiunto un elemento di comprensione del fenomeno registrando come la radio piaccia molto anche ai più giovani

Published in: Data & Analytics
  • Login to see the comments

Come afferrare Proteo: la prima ricerca di base sulla Radio

  1. 1. Come afferrare Proteo. La prima Ricerca di Base sulla Radio Rai Radio Rai Radio Rai Radio I Rai Radio Rai Radio Rai Radio I
  2. 2. La prima ricerca di base sulla radio COME AFFERRARE PROTEO
  3. 3. UN MEZZO PROTEIFORME CHE CONTINUA A CRESCERE ALIMENTANDOSI DI TECNOLOGIA Da quasi un secolo la Radio supera con successo mutazioni genetiche e rivoluzioni tecnologiche. Convive da sempre con i media tradizionali. E oggi continua a prosperare e a crescere nello scenario digitale. La prima Ricerca di Base è nata proprio per dimostrare come la Radio si è adattata alla Rete e ai Social Network. Un’indagine complessa e innovativa perché la Radio viaggia su tutte le piattaforme, è digitale ma anche analogica, è mobile e domestica, è un personal media a vocazione comunitaria che fa compagnia e crea contenuti. Ed è un mezzo liquido che sembra nato per intrecciarsi con i Social Media. Queste e altre interessanti evidenze - ad esempio l’ascolto dei Giovani e Giovanissimi, l’uso crescente dello smartphone e della cuffia come device radio, ecc. - oggi si traducono in cifre che non mancheranno di sfatare qualche luogo comune, affermando la fisionomia della Radio com’e’ attualmente. L’ottimo stato di salute della Radio si riflette nell’andamento degli investimenti pubblicitari, che da parecchi mesi segna incrementi a doppia cifra. Anche per questo gli Editori radiofonici – nazionali e locali, pubblici e privati – hanno chiesto a due Istituti di vasta esperienza come GfK Eurisko e Ipsos di inquadrare il perimetro cangiante della Radio, e di fotografarlo con il grandangolo. Nessun tipo di rilevazione degli ascolti lo aveva fatto finora, e forse nessuna indagine futura potrà prescindere dall’immagine proteiforme, vitale, sfidante che questa ricerca consegna agli operatori e al pubblico. LA PRIMA RICERCA DI BASE SULLA RADIO
  4. 4. »» Tecnica CATI – Computer Assisted Telephone Interviewing »» Universo di riferimento: popolazione residente in Italia dai 14 anni in su (pari a 52.903.250 individui) »» Campione di 15.000 individui, con interviste suddivise tra i due Istituti (7.500 casi per Istituto) »» Elaborazione da parte di entrambi gli Istituti sul campione complessivo di 15.000 casi »» Fieldwork: 13 aprile - 9 maggio
  5. 5. COME AFFERRARE PROTEO. LA PRIMA RICERCA DI BASE SULLA RADIO 1/5 Laresilienzadellaradio.Laradioharispostoallesollecitazionidell’eradigitaleconuna grandecapacitàdireazione.Rimaneilmezzo“ditutti”, ilsecondodopolatelevisione, conilvantaggiodistintivodiconiugarereachelevatissime(l’84%dellapopolazioneascoltalaradio) etargetpubblicitariamentepregiati. Purinuncontestomoltocomplesso,l’ascoltodellaradioèincrescitaanchetrai segmentidipubblicopiùespostiallenuovetecnologie.Comeigiovani: il50%dei14-17enni eil47%dei18-24ennidichiaracheiltempospesoascoltandolaradioèaumentatorispettoa3annifa. Come l‘élite:peril26%l’ascoltodellaradioèaumentatorispettoa3annifa. 1 2
  6. 6. COME AFFERRARE PROTEO. LA PRIMA RICERCA DI BASE SULLA RADIO 2/5 L’ascoltodellaradioconviveconlafruizionedellamusicaonlineeanzisirafforza. Il90%dichiconsumamusicadigitale(circaunquartodellapopolazione)ascoltaanchelaradio. Igiovanilofannoconmaggioreintensitàrispettoalpassato:il49%dei14-17ennieil48%dei18-24enni ascoltatoridimusicadigitaledichiaracheiltempodiascoltoèaumentatorispettoa3annifa. Unmezzoinsintoniaconl’evoluzionetecnologica.Inuovidevicehannofavoritolacreazionedi nuovemodalitàdicontattoerelazioneconilpubblico,chesiaffiancanoaquelletradizionali:il20%degli ascoltatoriutilizzasiadispositiviclassicisianuovi.Siintensificacosìillegametraascoltatoreemezzo:la duratamediadiascoltodellaradioèdi149minutialgiorno,chediventano182tracolorocheutilizzano entrambeletipologiedidispositivi. 3 4
  7. 7. COME AFFERRARE PROTEO. LA PRIMA RICERCA DI BASE SULLA RADIO 3/5 Laradiodiventasemprepiùpersonalmediagrazieallaflessibilitàdiaccessogarantita daidispositivimobili,chesiconfermanostrumentiessenzialinellarelazioneconitargetgiovanili: il28%dei14-17enni,il20%dei18-24ennieil 15%dei25-34enniascoltalaradio tramitetabletosmartphone. Larelazionedigitalecongliascoltatorièpoliedrica.Isitiwebdiventanopiattaformeaggiuntive diascolto(l’8%dellapopolazionelivisitaeil4%lofaperascoltareleradioinstreaming); iSocialMediasonoilnuovovoltodellatradizionalecommunityradiofonica: il 14%dellapopolazionevisitalepagineFacebookdelleradioodeiprogrammiel’11%èamico diunaradiosuFacebook. 5 6
  8. 8. COME AFFERRARE PROTEO. LA PRIMA RICERCA DI BASE SULLA RADIO 4/5 24/7. La radio si ascolta tuttoilgiorno(in media 2,6fasce orarie). A Targetdiversicorrispondono fasceorariediverse, secondo stile di vita e attività quotidiane. Un mezzo davvero proteiforme. 24/7.Laradiosiascoltatuttiigiorni.Chiascoltalaradiolofal’interasettimana(81%). Soloil18%ascolta esclusivamenteneigiorniferiali;solol’1%limital’ascoltoalweekend. 7 8
  9. 9. COME AFFERRARE PROTEO. LA PRIMA RICERCA DI BASE SULLA RADIO 5/5 L’auto è un importante luogo di ascolto della radio, ma non esaurisce le occasioni di contatto. Solo il 21% è ascoltatore esclusivo in auto, mentre il 22% non ascolta mai in auto. Illegame tra luogo e dispositivo diascoltoèsemprepiùsorprendente:adesempio il 10% dell’ascoltodellaradioin casa avvienetramitesmartphone, tablet o mp3. Grazieancheainuovidevicelaradioti avvolge inunintreccioineditodisituazioni eoccasionidiascolto. 9 10

×